Gattinara (centro storico) Percorso : Parrocchiale di San Pietro, Chiesa della Madonna del Rosario, Enoteca (Villa Paolotti) Tipologia: passeggiata Attrattive principali:  artistico-religiose, storiche, enogastronomiche Ambiente: urbano Durata    :  mezza giornata Periodo di effettuazione : tutto l’anno In pieno centro di GATTINARA sorge la Parrocchiale di San Pietro, edificata in epoca alto-medievale  (XIV secolo).  La facciata in laterizi è riccamente decorata da formelle in cotto istoriate. Solo parte del  campanile (attualmente di aspetto neoclassico) e della facciata sono testimonianza dell’originaria  costruzione medievale. Attraversando alcune vie del centro storico, si raggiunge la Chiesa di S. Maria del  Rosario, in cui  la Confraternita del Rosario, fondata alla fine del ‘500, fissò la sua sede. L’attuale aspetto barocco  dell’edificio si deve ad interventi successivi. Anche l’interno è riccamente decorato secondo i canoni  barocchi. Villa Paolotti ospita l’Enoteca Regionale di Gattinara e delle Terre del Nebbiolo del Nord  Piemonte, inaugurata nel 1999. La villa risale alla fine del XIX secolo. La conoscenza dei vini locali viene  promossa in abbinamento con i piatti della cucina territoriale allo scopo di documentare e conservare gli  aspetti culturali e storici non solo della zona vitivinicola gattinarese e vercellese, ma anche dell’area  biellese e novarese.  Gattinara (siti incastellati) Percorso : Torre delle Castelle, S. Lorenzo, Enoteca (Villa Paolotti) Tipologia: escursione / visita a tappe Attrattive principali:  storiche, archeologiche, paesaggistiche, enogastronomiche Ambiente: media collina, urbano Durata    :  mezza giornata Periodo di effettuazione : primavera - estate Sulle colline intorno a GATTINARA si erge la Torre delle Castelle,  probabilmente fatta costruire da re  Arduino nell’anno 1000, al centro attualmente di una zona di viticoltura sperimentale, La torre è la  testimonianza residua di un importante complesso fortificato medievale di impianto gemino La vista  panoramica dalla collina è notevole e spazia verso la pianura vercellese, il novarese, il biellese ed i primi  contrafforti prealpini. Poco distante si trovano le rovine del Castello di San Lorenzo (1187). La località su  cui sorgeva il castello aveva grande importanza tattica. Il castello era adibito a residenza di un castellano e  della sua famiglia e dotato di una piccola guarnigione permanente. Al termine dell’escursione, si ritorna  nel centro di Gattinara per una sosta all’Enoteca di Villa Paolotti (vedi scheda precedente).